L’estate raggiolatta tra simboli, favole, risate e costumi medievali

0 0
Read Time:1 Minute, 22 Second

Nonostante il covid continui a condizionare le nostre vite, anche quest’anno La Brigata di Raggiolo ha allestito un nutrito programma di eventi per allietare il soggiorno di adulti e bambini che trascorreranno le vacanze estive nel borgo di Raggiolo.

La rassegna è stata inaugurata domenica 1 agosto con la conferenza di A. Mazzucchelli “Immagini e simboli del Medioevo”.

Giovedì 5 agosto, nel bosco di Sant’Angelo, Miriam Bardini ha interpretato Una Storia Sotto Il Noce Di Sant’angelo, spettacolo di favole per bambini che ha affascinato anche gli adulti.

Sabato 7 agosto in Piazza San Michele si è svolta la serata finale del premio letterario Ridi Casentino presentata dal gruppo Noi Delle Scarpe Diverse.

Al termine della lettura dei cinque elaborati finalisti, nell’attesa che la giuria esprimesse il proprio giudizio, la serata è stata allietata dal comico livornese Nico Pelosi.

Il primo premio è andato a Guido Carretta di Monsuè/Tv con il racconto UN VIAGGIO INFERNALE. Alle sue spalle al secondo posto ex aequo Annalisa Vinattieri di Firenze e Giovanni Luca Ventura di Modena, al terzo posto ex aequo Mirella Varosio di Genova e Silvia Mazzocchi di Firenze.

Il premio speciale Brigata di Raggiolo è andato Giovanni Luca Ventura  

Domenica 8 agosto in località Il Pratello è stato allestito un mercato medievale in costumi dell’epoca: il banco del corazzaio, del forbitore, dello spadaio e del vinattiere.

Nutrita la partecipazione di bambini che hanno posto agli attori un’infinità di domande.

Il calendario proseguirà con tre/quattro eventi settimanali.

L’estate raggiolatta si concluderà domenica 26 settembre con una camminata storica tra Raggiolo e Quota in ricordo di Dante.  

About Post Author

vincenzo giarritiello

Nato a Napoli nel 1964, Vincenzo Giarritiello fin da ragazzo coltiva la passione per la scrittura. Nel 1997 pubblica L’ULTIMA NOTTE E ALTRI RACCONTI con Tommaso Marotta Editore; nel 2000 LA SCELTA con le Edizioni Tracce di Pescara. Nel 1999 la rivista letteraria L’IMMAGINAZIONE pubblica il suo racconto BARTLEBY LO SCRIVANO… EPILOGO, rivisitazione del famoso racconto di H. Melville. Dal 2002 al 2009 ha coordinato laboratori di scrittura creativa per ragazzi tra cui uno presso la sezione femminile dell’IPM di Nisida, esperienza che racconta nel libro LE MIE RAGAZZE – RAGAZZE ROM SCRIVONO edito nel 2019. Tra il 2017 e il 2020 ha ristampato L’ULTIMA NOTTE e pubblicato SIGNATURE RERUM (il sussurro della sibilla), RAGGIOLO, UNO SCORCIO DI PRADISO IN TERRA e la raccolta di racconto L’UOMO CHE REALIZZAVA I SOGNI. Nel 2020 ha pubblicato con le edizioni Helicon il romanzo IL RAGAZZO CHE DANZÒCON IL MARE. Nel 2021, sempre con le Edizioni Helicon, ha pubblicato il romanzo UN UOMO BUONO (mio padre malato di Alzheimer). Ha collaborato e collabora con diverse associazioni culturali (Magaris; Lux in fabula), con riviste cartacee e digitali tra cui IL BOLLETTINO FLEGREO, NAPOLI PIÙ, MEMO, GIORNALE WOLF, COMUNICARE SENZA FRONTIERE, QUICAMPIFLEGREI.IT. Nel 2005 ha aperto il blog LA VOCE DI KAYFA e nel 2017 LA VOCE DI KAYFA 2.0. Dal 2019 ha attivato il sito www.vincenzogiarritiello.it. Per la sua attività di scrittore e poeta in vernacolo ha ricevuto riconoscimenti letterari.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.