Il lavoratore non è uno schiavo, seppure fosse stagionale

Da mercoledì 19 maggio, seppure per gradi, l’Italia del covid prova a ripartire. Una ripresa lenta, graduale, ma si riparte. Tralasciando quali possano essere i reali motivi di questa ripartenza secondo alcuni azzardata, sui media è in corso una discussione alimentata dalle parole pronunciate dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in una delle sue ultime dirette Facebook. Stando al Governatore la difficoltà dei ristoratori, ma non solo, di reperire stagionali durante il periodo estivo sarebbe colpa del reddito di cittadinanza: “Per le attività stagionali non si trova più personale. È uno dei risultati paradossali del reddito di cittadinanza. Se tu mi dai 700 euro al mese e io mi vado a fare qualche doppio lavoro, io non ho interesse ad alzarmi la mattina alle 6 per andare a lavorare.”

Continue Reading

CENTRO VACCINALE S. MARIA DELLE GRAZIE, TANTO DI CAPPELLO

Pur non essendo né complottista, né negazionista, né No Vax dopo tante smentite e contro smentite degli scienziati riguardo la presunta pericolosità dei vaccini anti covid, in particolare dell’Astrazeneca, anch’io avevo iniziato a domandarmi se non fosse stato meglio aspettare per vaccinarmi. Poi però, considerato che qualsiasi medicinale è pericoloso a prescindere, perfino una “semplice” Aspirina o un qualunque antidolorifico che siamo soliti assumere con estrema facilità quando accusiamo un labile fastidio, decisi che quando sarebbe toccato alla mia fascia di età, mi sarei prenotato sulla piattaforma per togliermi il pensiero.

Continue Reading

A causa dei vaccini ci scopriremo tutti complottisti e negazionisti?

La sospensione a titolo precauzionale del vaccino AstraZeneca imposta dall’EMA, l’Agenzia del farmaco europea, per appurare se effettivamente alcuni decessi per trombosi avvenuti dopo l’inoculazione del vaccino siano conseguenza dei suoi effetti collaterali, ha lasciato tutti di stucco. Prima di tutto l’AIFA, l’agenzia del farmaco italiana, la quale ne ha sempre sostenuto la sicurezza e l’efficacia.

Continue Reading

Corso di formazione “Adetto ai servizi di sala e bar”

Dal 15 febbraio al 2 aprile 2021 “Nuove Frontiere Lavoro”, in collaborazione con l’ente di formazione “Idee Insieme” e grazie al fondo “Formatemp”, pubblica un corso di “Addetto ai Servizi di Sala e Bar” in presenza totalmente gratuito.
Il corso si terrà a Procida presso il ristorante LA PERGOLA – Via Salette 10, 80079- Procida/Na – dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13,30.

Continue Reading

Arriva Draghi, ha vinto Renzi tutti gli altri hanno perso

La convocazione questa mattina di Mario Draghi al Quirinale per ricevere dal Presidente Mattarella l’incarico di formare un governo tecnico istituzionale, dopo che il mandato esplorativo del Presidente della Camera Fico è naufragato, rappresenta la vittoria di Matteo Renzi e la sconfitta non solo della politica ma di quella buona fetta di addetti ai lavori i quali, quando sentivano tirare in ballo come probabile nuovo premier il nome dell’ex Presidente della BCE, si scompisciavano dal ridere, affermando con sicumera dalle colonne dei loro giornali, dai salotti televisivi o dalle loro pagine social “Draghi non ci pensa proprio, non è stupido!

Continue Reading

RAGGIOLO E QUELLA LAPIDE CHE NE CELEBRA L’UMANO EROISMO

Chi mi conosce o mi segue sul blog e sui social sa quanto sia legato a Raggiolo, diciamo pure innamorato. Arroccato sulle pendici del Pratomagno in provincia di Arezzo, Raggiolo è un piccolo agglomerato urbano immerso nel verde del casentino toscano che ha fatto della salvaguardia dell’ambiente e della riscoperta delle tradizioni la propria forza […]

Continue Reading

“LA LETTERA DI GERTRUD”: UN ROMANZO SULL’ANTISEMITISMO E SULL’ESSERE EBREI

<< La libertà dell’uomo consiste nel poter immaginare se stesso e il mondo diversi da quelli che sono. >> Questa frase tratta dal romanzo LA LETTERA DI GERTRUD dello scrittore svedese Bjorn Larsson, edito da IPERBOREA, stampata sul retro di copertina, è la chiave di lettura della vicenda di Martin Brenner genetista di successo. Alla […]

Continue Reading

PROCIDA CAPITALE DELLE CULTURA 2022: QUANDO LO SPIRITO “DIOCESANO” PREVALE SU QUELLO “PARROCCHIALE”

Sembra che ad Ancona, uno delle dieci città candidate, non abbiano digerito la proclamazione di Procida Capitale della Cultura 2022. Se davvero fosse, come dimostrerebbe la prima pagina dell’edizione locale del Corriere Adriatico del 19 gennaio su cui era scritto, testuale, “BATTUTI DA PROCIDA: SI PUÒ?”, ci sta, a nessuno piace perdere! Quello che però […]

Continue Reading